Il mercato immobiliare è un terreno duramente conteso. Il portale immobiliare svizzero newhome.ch propone soluzioni innovative che servono sia a chi offre sia a chi è alla ricerca di immobili per raggiungere il proprio obiettivo. Grazie alla tecnologia 3D ora potete ispezionare gli appartamenti senza visitarli direttamente. Leggete l’intervista con i due amministratori delegati.

“Kaspar Helfrich e Jean-Pierre Valenghi”

Che cosa differenzia newhome.ch da altri portali di ricerca degli immobili?

Jean-Pierre Valenghi: newhome.ch è il portale immobiliare regionale più forte a livello regionale e può già vantare il numero più elevato di annunci in 14 cantoni. Oggi siamo il più grande portale immobiliare gratuito della Svizzera.

Perché la banca cantonale gestisce una piattaforma come newhome.ch?

Jean-Pierre Valenghi: Gli obiettivi che le banche cantonali hanno con la piattaforma sono tre. Da un lato offrono tanto a chi è alla ricerca di un immobile quanto ai professionisti del settore immobiliare la possibilità di trovare o pubblicare annunci di immobili a prezzi vantaggiosi. Inoltre, grazie a newhome.ch, la banca cantonale può mettere a disposizione del pubblico la sua esperienza nel settore immobiliare e, attraverso la piattaforma, rivolgersi direttamente, fornendo un valido supporto, a chi è alla ricerca di un finanziamento. Le banche permettono a newhome.ch di investire in innovazione e mettere a disposizione dei clienti utili strumenti.

Come ad esempio il modello 3D interattivo. Di quali vantaggi usufruisco come inserzionista?

Jean-Pierre Valenghi: L’inserzionista ha la possibilità di rappresentare il suo immobile in maniera più intelligente e avvincente.

E per l’utente che è alla ricerca di un’abitazione quali sono i benefici?

Kaspar Helfrich: Come utente alla ricerca di un’abitazione si ha soprattutto la necessità di individuare velocemente le offerte che corrispondono alle proprie esigenze, scartando quelle non appropriate. Un modello 3D consente di avere una visione complessiva, al punto che l’utente alla ricerca dell’abitazione è già in grado di «testarla» arredando l’immobile. Grazie a questo strumento può saperne molto di più sulle reali dimensioni e sui rapporti tra gli spazi rispetto alla situazione in cui per orientarsi dispone solamente di una pianta. ‘12m2’ in ultima analisi dice molto meno di «questa stanza ha spazio sufficiente per un letto matrimoniale, un comodino, un’asta appendiabiti e una poltrona».

Quanto tempo richiede l’elaborazione di un modello e di quali informazioni avete bisogno a questo scopo?

Kaspar Helfrich: Effettuiamo sempre le consegne entro 24 ore, spesso anche prima. Per l’elaborazione del modello occorre almeno una planimetria. Possiamo anche servirci di vecchie piante, in originale o in fotografia. Più numerose sono le informazioni disponibili, come ad esempio il materiale fotografico, più i modelli saranno precisi.

Dietro il modello 3D c’è la società svizzera Archilogic. Come siete giunti a questa collaborazione?

Jean-Pierre Valenghi: L’innovazione è un pilastro strategico per newhome.ch. Per mettere i nostri clienti nella condizione di usufruire dei più recenti sviluppi tecnologici siamo sempre alla ricerca di partner interessanti con i quali collaborare. Nel 2014 abbiamo conosciuto Archilogic. La tecnologia, la squadra e lo slancio con cui i collaboratori di Archilogic lavorano al progetto sono stati subito convicenti.

Come bisogna immaginarsi la ricerca di immobili in futuro?

Kaspar Helfrich: Cercheremo di essere ancora più attenti agli spazi. Non è più soltanto una questione di metri quadrati e di posizione, ma di spazi in grado di riflettere la nostra personalità. E non mi riferisco solamente a edifici antichi, loft o case singole. Intendo una disposizione degli spazi che risponda esattamente alle nostre esigenze. Non indossiamo un paio di pantaloni qualsiasi, portiamo i jeans perché interpretano la nostra filosofia di vita.

Quali sono i prossimi passi che dovrà compiere newhome.ch?

Jean-Pierre Valenghi: I modelli 3D sullo schermo sono già adesso di grande aiuto, ma l’avventura è solo agli inizi. Tra breve chi cerca un immobile, indossando occhiali speciali, potrà visitare le fiere immobiliari e recarsi nelle filiali delle banche selezionate. Sarà possibile grazie ai nostri modelli 3D.

newhome.ch può diventare un portale immobiliare leader del mercato?

Jean-Pierre Valenghi: Per noi non è una questione di dimensioni, noi vogliamo offrire al pubblico la più ampia gamma possibile, e tutto a costo zero.

Jean-Pierre Valenghi è l’AD di newhome.ch, portale immobiliare che si è sviluppato a partire dai mercati delle banche cantonali che dal 1999 avevano attivato portali immobiliari gratuiti per inserzioni di privati e agenzie immobiliari. Dal marzo 2013 le 16 banche cantonali aderenti si presentano con il marchio unitario newhome.ch. L’intera offerta base è gratuita. www.newhome.ch

Kaspar Helfrich è cofondatore e AD di Archilogic. L’azienda è stata fondata nel marzo 2014 come spin-off del Politecnico federale di Zurigo da quattro architetti. Le positive esperienze 3D nella pratica e le grandi potenzialità della tecnologia l’hanno motivata a programmare la versione Beta dello strumento digitale. Negli ultimi mesi la squadra ha registrato una crescita continua, tanto che oggi Archilogic dà lavoro a 15 dipendenti. www.archilogic.ethz.ch