Spesso i tempi previsti per la disdetta della vecchia casa e quelli di insediamento nella nuova non coincidono. Qui scoprirete quali sono le modalità per disdire il contratto d’affitto al di fuori delle scadenze previste.

Anche se rescindete il contratto d’affitto in anticipo rispetto al termine di preavviso, ne rimanete garanti per tutta la durata prevista. In tal caso potete però proporre al locatore un cosiddetto inquilino subentrante “idoneo e solvente”, che subentri al momento giusto come locatario dell’appartamento. È necessario fare attenzione ai seguenti punti:

  • Presentare disdetta scritta
    Presentate la vostra disdetta (link al sito https://www.hausinfo.ch/de/home/recht/mietrecht/kuendigung.html) alla scadenza prevista. Informate subito il locatore che desiderate lasciare l’appartamento anticipatamente e che presenterete un inquilino o un’inquilina subentrante.
  • Successore solvibile
    L’inquilino subentrante deve essere finanziariamente in grado di adempiere agli obblighi di pagamento dell’affitto. Tale solvibilità deve essere dimostrata, generalmente anche con un estratto del registro delle esecuzioni e fallimenti.
  • L’inquilino subentrante deve essere idoneo
    L’inquilino subentrante deve accettare l’appartamento alle stesse condizioni poste al precedente inquilino. Se ad esempio avete vissuto da soli in un appartamento con due camere, una famiglia di quattro persone – interessata all’appartamento – potrebbe risultare non idonea al locatore.
  • Proporre più soggetti interessati
    La legge richiede una sola proposta di inquilino subentrante. Tuttavia è opportuno proporre al locatore più soggetti potenzialmente interessati. Questa è una garanzia per voi, nel caso in cui un soggetto interessato scelga un’altra soluzione.
  • Individuare quanto prima l’inquilino subentrante
    L’inquilino subentrante deve essere individuato quanto prima, perché il locatore può prendersi fino a 30 giorni per decidere.
  • Informare tempestivamente il padrone di casa
    Parlate con il locatore prima di iniziare la ricerca dell’inquilino subentrante. A volte esiste già una lista d’attesa, oppure il locatore potrebbe voler eseguire dei lavori di ristrutturazione. In questo modo potreste rescindere dal contratto anticipatamente senza dover trovare un inquilino subentrante.
  • Costi di inserzione a carico del locatario
    Se volete offrire il vostro vecchio appartamento mediante un annuncio, i relativi costi saranno a vostro carico. Al contrario, sarà il locatore a dover pagare le spese di inserzione dell’annuncio, se è lui/lei a pubblicarlo senza prima parlarne con voi.
  • Gestire la comunicazione
    La comunicazione è tutto: tenete il padrone di casa sempre informato sugli sviluppi. Chiedetegli conferma che la documentazione sui candidati interessati sia arrivata. Successivamente all’invio delle vostre proposte, chiedete al locatore se è intenzionato ad accettare uno degli inquilini subentranti proposti.
  • Chiedere la conferma della cessazione del rapporto d’affitto
    Una volta identificato e accettato l’inquilino subentrante, chiedete al locatore di confermare la cessazione anticipata del rapporto di affitto.